Come valutare il grado di conformità al GDPR della propria attività professionale?
Quali sono gli adempimenti e gli obblighi in capo al titolare del trattamento dei dati?
Abbiamo elaborato due check list operative, una amministrativa e una tecnica, estrapolando un nucleo essenziale di cautele ed attenzioni che qualunque professionista non deve assolutamente trascurare per esigenze, non solo giuridiche ed amministrative, ma anche etiche.

L’App si basa, secondo la descrizione del Garante, sulla generazione casuale, mediante algoritmi crittografici, di una chiave temporanea di 128 bit denominata TEK (Temporary Exposure Key), la quale varia con frequenza giornaliera. A partire da ogni TEK, ogni 10 minuti, viene generato un identificativo di prossimità del dispositivo mobile (composto da 128 bit), denominato RPI (Rolling Proximity Identifier). Dunque le chiavi di funzionamento di IMMUNI si basano su TEK e RPI.

Si alla ricetta medica elettronica inviata dal medico di famiglia a paziente. Con il parere n. 58 del 19 Marzo 2020, il Garante per la Privacy ha dato l’ok al decreto del MEF che ha esteso la disciplina del DM 02.11.2011 sulle ricette dematerializzate. Tutto ciò riguarda sia il periodo di emergenza Covid-19 che quello a regime. Dunque d’ora in poi saranno evitate le code presso gli ambulatori dei medici di famiglia per il rilascio delle ricette.

Ogni installazione di telecamere di videosorveglianza in luoghi, aperti o chiusi, come strade, piazze, negozi, centri commerciali, uffici, aziende, è sottoposta a regolamenti ai quali attenersi se non si vuole ledere il diritto alla privacy dei cittadini e incorrere in sanzioni penali. Il GDPR, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Europea il 4 maggio 2016 e divenuto operativo a partire dal 25 maggio 2018, si occupa di trattamento dei dati personali e di privacy. 


ilmiositojoomla.it

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito accetti che vengano utilizzati.